La mia passeggiata sulla rete

Se si scrivono un po’ di libri, ci si chiede qual è la maniera per presentarli unitariamente, per proporre il proprio lavoro senza che esso sia spezzettato tra varie categorie librarie.

Insomma, volevo radunare i miei sforzi in un’unica libreria digitale. Mi sono allora rivolto a Mnamon, il mio editore, che mi ha proposto questa soluzione. Ci ho pensato su e… ho deciso che mi va, che più o meno era quello che avevo in mente. In più, ciliegina sulla torta, ci sono i pulsanti che consentono di acquistare immediatamente e con un solo click i libri.

Queste cose né Facebook né Google+ le consentono ed è giusto che sia così. Inoltre sui social, se voglio tenere un mio libro in home page, devo ogni volta reinserirlo, perché i post degli amici si susseguono forsennatamente e relegano man mano verso il profondo ignoto i miei scritti. Non è giusto! Sì, è giusto nei social ma io volevo qualcosa di più.

La luce me l’ha accesa Mnamon, ed io sono soddisfatto, almeno spero, per un po’.

Qui, se volete, potete anche interloquire con me. Non ci saranno le centinaia di amici (ma quali amici?) di facebook o le popolatissime cerchie di Google+, ma io mi accontento, anche se nessuno vuole dirmi qualcosa.

L’importante però è che acquistiate i miei libri. Ci conto!